Pastificio Cerere di Roma

Pastificio Cerere

Pastificio Cerere

Una meta adatta per tutti gli amanti dell’arte contemporanea alla scoperta di uno spazio, nel cuore di Roma, dove chiunque possa fruire di un grandissimo patrimonio di conoscenza e creatività tipico del Pastificio Cerere da oltre 30 anni.
L’obiettivo della omonima fondazione è quello di diffondere il più possibile tale patrimonio divulgando l’arte contemporanea in Italia e all’estero. Il tutto anche tramite cicli espositivi da presentare di volta in volta sempre riferiti ad arte contemporanea, nota e meno nota.

Per gli amanti dell’arte contemporanea

Ciò che caratterizza il Pastificio Cerere in materia di arte contemporanea è la diversificazione della proposta per l’utente finale. Una varietà espressiva che varia passando dalla pittura alla scultura fino a video, fotografie e installazioni.
Il tutto tramite mostre singole o collettive e con una particolare attenzione ai giovani artisti e alle nuove forme dell’arte contemporanea. La fondazione è attiva a Roma dal 2005 negli spazi di quello che un tempo era il Pastificio Cerere, una ex fabbrica di pasta costruita ad inizi ‘900 e sopravvissuta fino al secondo dopoguerra.
Un passaggio che è stato diretto, portato a termine direttamente dagli artisti che ruotavano attorno al quartiere San Lorenza, da sempre culla di nuove tendenze artistiche.

Visita al Pastificio Cerere a Roma

Un tour presso il Pastificio Cerere di Roma, in zona San Lorenzo vicino alla stazione Termini, è un’esperienza consigliata tanto agli amanti di arte contemporanea; quanto a viaggiatori desiderosi di scoprire luoghi alternativi e di vivere esperienze particolare.
La fondazione è oggi un punto di riferimento nel panorama artistico romano e ospita spesso e volentieri mostre di ogni genere; tanto di artisti famosi quanto di giovani emergenti. A rendere famoso il luogo fu, sul finire degli anni ’80, il noto critico di arte Achille Bonito Oliva con la mostra Ateliers che aprì al pubblico gli spazi dell’edificio Pastificio Cerere dove fino ad allora gli artisti vivevano e pernottavano.
Una caratteristica tutt’oggi presenti visto che nel luogo sono ospitati studi di diversi artisti, atelier di moda, studi di grafica e comunicazione. Ecco perché una visita al Pastificio Cerere di Roma è un’immersione totale in una atmosfera di grande impatto artistico – culturale rivolta non esclusivamente agli amanti dell’arte contemporanea.
La fondazione con il passare degli anni ha infatti voluto affermare questo suo ruolo di punto di riferimento e luogo aperto alla città, ad artisti e architetti di associazioni varie, a studenti e appassionati di arte, a istituzioni di ogni paese.