Gli appartamenti privati di Palazzo Barberini

appartamenti privati Palazzo Barberini

appartamenti privati Palazzo Barberini

Palazzo Barberini è un antico edificio di Roma risalente al 1600 e sede di una parte importante della Galleria Nazionale di Arte Antica, oltre che dell’Istituto Italiano di Numismatica. È situato a via delle IV Fontane, a pochi metri dalla splendida piazza Barberini.
L’edificio nella sua costruzione è inquadrabile nel primo periodo del Barocco e nacque sulla base di una struttura già presente appartenuta alla famiglia Sforza. Alla sua nuova veste presero parte artisti del calibro di Bernini e Borromini.

Le tante opere d’arte custodite nell’edificio

L’edificio divenne da subito sede della magnificente collezione di opere d’arte della famiglia Barberini; diversi esemplari che si caratterizzavano per varietà e qualità tra cui tanti reperti della Antica Roma.
Qualche anno dopo l’Unità di Italia, nel 1893, Palazzo Barberini divenne ufficialmente Galleria Nazionale d’Arte Antica; ciò a seguito dell’ampliamento della collezione già esistente e donata allo Stato qualche anno prima. A questa si aggiunsero infatti, in quegli anni, altre opere come la Collezione Torlonia, le collezioni Chigi, Hertz, Monte di Pietà.
Nel 1949 subito dopo la II Guerra Mondiale, il Palazzo Barberini fu acquistato dallo Stato e divenne la nuova sede della Galleria Nazionale d’Arte Antica. Una collezione ricca di capolavori in particolare risalenti ai secoli XVI e XVII.

Visita agli appartamenti privati di Palazzo Barberini

Qui è possibile visionare opere come l’immagine della Vergine e Cristo proveniente da Santa Maria in Campo Marzio; diversi esemplari di croci del XIII secolo e dipinti di scuola giottesca; la Madonna in trono con Bambino datato 1437 e realizzata da Filippo Lippi.
E poi tante opere del periodo a cavallo tra 1500 e 1600 come il famoso ritratto che Raffaello fece della sua amata; altre opere di Tintoretto, Tiziano, Andrea del Sarto, Caravaggio. In aggiunta a tutte queste opere esposte è possibile visitare anche appartamenti privati del Palazzo Barberini.
Si fa riferimento in particolare alla casa della Principessa Cornelia Costanza, vissuta nel 1700, che si fece realizzare un appartamento personale all’ultimo piano di Palazzo Barberini; un ambiente rimasto intatto, fedele a come era stato pensato in origine da quella che fu l’ultima erede del casato.
Si parla di un appartamento di grande gusto e cura dei dettagli con una serie di passaggi segreti, mobili a scomparsa, nei piccoli vani segreti. Queste zone private del Palazzo Barberini custodiscono un tesoro nascosto rimasto intatto nel tempo; si fa riferimento a decorazioni, cicli di affreschi, arredi. Il tutto a disegnare un unicum per la Città Eterna.
Palazzo Barberini è uno straordinario museo, un luogo da visitare a Roma per tutti gli amanti di arte del periodo tra 1400 e 1700. Una architettura imponente con tante opere di straordinario valore artistico d’arte custodite al proprio interno.